DAGRI

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali svolge attività di ricerca e trasferimento tecnologico nell’ambito della zootecnica generale e miglioramento genetico, nutrizione e alimentazione animale, zootecnica speciale. avvalendosi di laboratori specializzati per analisi chimiche, fisiche e biologiche. L’attività di trasferimento dell’innovazione è documentata da convenzioni di ricerca con realtà industriali e produttive nel settore dell’allevamento animale. I principali campi di indagine riguardano l’allevamento animale estensivo, la sostenibilità ed il benessere animale, la salvaguardia e valorizzazione del germoplasma animale e la tracciabilità e caratterizzazione dei prodotti di origine animale.

Tra le tematiche legate al benessere animale sono state e sono oggetto di studio una serie di aspetti legati agli effetti ambientali (e.g. stress da caldo) così come quelli legati alla capacità dei soggetti allevati diprodurre in modo sostenibile (capacità materna, efficienza riproduttiva). In modo particolare per lo stress da caldo vengono condotte ricerche volte ad applicare modelli statistici predittivi per lo stato di benessere delle bovine da latte attraverso lo studio di patologie comuni negli allevamenti (mastiti, problemi riproduttivi…) e la correlazione fra attività fisiologiche (nello specifico la ruminazione) e fattori ambientali (temperatura e umidità relativa). Per il settore bovini da carne è in corso una collaborazione con ANACLI nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale Nazionale con l’obiettivo di monitorare un nucleo di allevamenti con rilevamento automatico delle condizioni ambientali (temperatura e umidità) per definire un modello di valutazione genetica che vada nella direzione della stima del valore genetico di un bovino in rapporto alla sua capacità di resistere allo stress termico. I più recenti progetti inerenti gli argomenti indicati sono riportati di seguito:

Modelli di predizione del benessere animale nei bovini da latte. 2014-2017. Ente finanziatore: UNIFI. Sistemi rapidi e in linea per l'ottimizzazione dei periodi di frollatura delle carni bovine toscane. 2015-2016.Ente Finanziatore Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Optimising and standardising non-destructive imaging and spectroscopic methods to improve the determination of body composition and meat quality in farm animals. FAIM 1102. COST Action. 2011-2015. Ente finanziatore: UE.

Sistemi rapidi per la determinazione delle caratteristiche qualitative della carne, del latte e degli alimenti zootecnici. 2014. Ente finanziatore: UNIFI.

Determinazione di parametri quanti qualitativi su campioni di carne bovina. 2012-2013. Ente finanziatore:Associazione Italiana Allevatori.

Geni coinvolti nella tenerezza della carne in bovini di razza Limousine. 2011-2013. Ente finanziatore: UNIFI.

Le più recenti pubblicazioni inerenti il benessere animale e la bovinicoltura sono di seguito riportate:

Moretti, R., S. Biffani, F. Tiezzi, C. Maltecca, S. Chessa, and R. Bozzi. Rumination time as common diseases

predictor in high-productive Holstein dairy cows. DOI:10.1017/S0022029917000619. pp.385-390. THE

Journal of Dairy Research – ISSN:0022-0299 vol. 84.

Moretti, R., S. Biffani, S. Chessa, and R. Bozzi. 2017. Heat stress effects on Holstein dairy cows' rumination.

DOI:10.1017/S1751731117001173. pp.1-6. In ANIMAL – ISSN:1751-7311

Moretti, R., S. Biffani, S. Chessa, and R. Bozzi. 2017. Predictive models for locomotion issues in Italian

Holstein dairy cows. 22nd Congress of the Animal Science and Production Association (ASPA), June 13 – 16,

2017, Perugia (PG, Italy). Pages 50-51 in Ital. J. Anim. Sci. 16 (s1).

Moretti, R., R. Bozzi, C. Maltecca, F. Tiezzi, S. Chessa, D. Bar, and S. Biffani. 2016. Daily rumination time in

Italian Holstein cows: Heritability and correlation with milk production. 2016 ADSA Joint Annual Meeting

(JAM), July 19 – 23, 2016, Salt Lake City (UT, USA). Pages 187-188 in J. Anim. Sci. 99 (s5).

Contatti

Riccardo Bozzi   cell +393346269049    mail  riccardo.bozzi@unifi.it

PSR Toscana
Unione Europea Repubblica Italiana Regione Toscana

Iniziativa finanziata dalla sottomisura 1.2 nell’ambito del bando PS-GO 2017 del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Toscana (fondi FEASR)