Il Progetto

Strategie innovative di incremento della produzione di carne in Toscana.

Il progetto VITOSCA si propone di realizzare un modello di filiera zootecnica finalizzato ad incrementare la produzione di carne bovina in Toscana. Negli allevamenti di vacche da latte adotta le più recenti tecniche di selezione e miglioramento genetico con lo scopo di avere un maggior numero di bovine destinabili alla produzione di vitelli meticci con tori da carne, a maggior valore aggiunto. Nelle stesse aziende o in centri individuati allo scopo attua lo svezzamento dei vitelli meticci, precedentemente destinati all’ingrasso in altre regioni, che vengono poi trasferiti in uno o più centri di ingrasso già presenti e operativi in Toscana. Le carni ottenute sono certificate e valorizzate tramite il marchio “Toscana-Toscana” e commercializzate nel circuito di questa tipologia di prodotti. In tutte le fasi di allevamento, trasporto e macellazione viene effettuata la valutazione del benessere animale e lo stato di biosicurezza utilizzando il metodo Classyfarm.

Sintesi della proposta progettuale (in italiano)    Il GO Vitosca si propone di elaborare e sperimentare un modello produttivo attualmente assente in Toscana, o comunque scarsamente utilizzato, al fine di incrementare e valorizzare la produzione di carne bovina. I partecipanti al GO, meglio dettagliati in seguito, appartengono alle diverse categorie imprenditoriali, produttive, della ricerca, del supporto tecnico e formativo presenti in Toscana e collaborano per costituire una nuova filiera produttiva, orientata al raggiungimento del macro obiettivo indicato, attraverso diverse azioni coordinate e coerenti. utilizzo si materiale seminale sessato per la fecondazione in purezza delle vacche da latte ai fini della costituzione della rimonta interna;utilizzo di materiale seminale di tori da carne su vacche da latte per la produzione di vitelli meticci,  con accresciuto valore aggiunto per la produzione di carne;realizzazione in Toscana dei impianti di raccolta e svezzamento dei vitelli meticci;realizzazione in Toscana di impianti di allevamento e ingrasso dei vitelli;sperimentazione del metodo CRENBA per la misurazione oggettiva del benessere animali e della biosicurezza negli allevamenti e negli impianti di macellazione;implementazione tecnologica del centro carni del Mugello per il controllo e miglioramento della qualità del processo produttivo;applicazione del marchio “Toscana-Toscana” alla carne prodotta da questa filiera e più in generale alla carne della nostra regione; verifica sull’applicabilità del marchio “Benessere animale in allevamento”formazione, informazione e aggiornamento degli operatori della filiera;informazione del pubblico sui marchi di qualità;   Assume il ruolo di capofila del GO l’Associazione Regionale Allevatori della Toscana (ARAT). I partner sottoscrivono un accordo di cooperazione ed operano secondo quanto stabilito dal Regolamento interno del GO, unanimemente approvato. Viene costituito un comitato scientifico con il ruolo di supportare il Capofila nella identificazione delle più idonee metodologie di lavoro. I partner si rendono fin da subito disponibili ad ospitare allievi in coaching; intendono inoltre partecipare alla rete PEI_AGRI e alla Rete Rurale Nazionale fornendo materiale inerente il Piano Strategico per la pubblicazione online   prodotti: Realizzazione del sito dedicato al GO VITOSCA. Nell’intento di fluidificare il percorso informativo, tale sito sarà di tipo “dinamico” che garantisce una maggiore flessibilità negli aggiornamenti e nella manutenzione, nonché la possibilità per l’utente finale di interagire con la pagina web. In tal modo il sito potrà essere aggiornato con maggior rapidità e frequenza dal Capofila del GO o da altro soggetto partner idoneo, oltre a poter ospitare un Forum di discussione. Produzione di materiale informativo di seguito elencato: n.1 brochure/pieghevole (n.1.000 copie) ove riportare le informazioni principali relative al GO (obiettivi, azioni, partners, iniziative programmate, ecc.);n.1 opuscolo/libretto (n.100 copie) in cui saranno indicate le procedure idonee alla valutazione del benessere animale e della biosicurezza;reportistica e news (circa n.15 prodotti) redatti in occasione o in previsione delle iniziative progettuali, potranno contenere materiali fotografici/video o informativi raccolti in occasione delle varie iniziative o provenienti dai partner;  
Practice abstract (in inglese)  The GO Vitosca is aimed to elaborate and to test a production model currently absent in Tuscany, or in any case poorly used, in order to increase and enhance beef production. The GO participants, better detailed later, belongs to the different categories of entrepreneurial, productive, research, technical support and training present in Tuscany and they collaborate to establish a new production chain, oriented to the achievement of the macro target indicated, through several coordinated and coherent actions. use of sexed semen from dairy bulls on dairy cattle aimed to create the replacement of those latter;use of semen from meat bulls on dairy cows aimed to produce crossbred calves, with increased added value for meat production;Creation of weaning plants for crossbred calves in Tuscany;Creation of fattening plants for crossbred calves in Tuscany;Application of CrenBA method for the objective measurement of animal welfare and biosafety in livestock farms and slaughter facilities;Technological implementation of the Mugello meat Centre to control and to improve the quality of the production process;Use of “Toscana-Toscana” for the meat produced by this chain and more generally to the Tuscan meat; Verification of the applicability of the label “Benessere animale in allevamento”Training, information and updating of the stakeholders;Public awareness on quality brands; The Regional Association of Tuscan Breeders (ARAT) assumes the role of leader of the GO. The partners sign a cooperation agreement and operate according to what is established in the GO’s internal regulation, unanimously approved. A scientific committee is established with the role of supporting the leader in identifying the most suitable working methods. The partners are immediately available to host students in coaching; they also intend to participate in the PEI_AGRI network and the National Rural Network by providing material related to the Strategic Plan for online publication.  Creation of the webpage devoted to the GO VITOSCA. In order to improve the flow of information the site will be organized in a “dynamic” way which guarantees a great flexibility for updating and maintenance, as well as the possibility for the end-users to interact with the page web page. Updating of the web site could be thus done very frequently from the Leader of the GO or from other partner with the access rights; it would also be possible to have forum or discussion groups. The following informative material will be produced: – n.1 brochure / flexible (n.1.000 copies) reporting the main information of the GO (objective, actions, partners, programmed initiatives, etc.); – n.1 brochure / book (n.100 copies) reporting the employed procedures to evaluate animal welfare and biosafety; – reports and newsletter (around n.15 products) produced for the project’s events; they could report photos/video or information collected during the events or coming from the partners.  
PSR Toscana
Unione Europea Repubblica Italiana Regione Toscana

Iniziativa finanziata dalla sottomisura 1.2 nell’ambito del bando PS-GO 2017 del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Toscana (fondi FEASR)